Categoria: DIRITTI SOCIALI

Sotto un cielo di piombo

Negli anni ’60 a Roma 100mila famiglie vivevano in baracche, tuguri, grotte, in appartamenti fatiscenti, in promiscuità. Si stimavano in 300-400mila le persone bisognose di un alloggio. La lotta del movimento della casa iniziò a radicalizzarsi dal 1961 con le prime occupazioni di case popolari in tutta la città.

Oltre il PIL, un’altra economia

Nuovi indicatori per una società del ben-essere.  “Il Pil è figlio del modello economico che ha caratterizzato il secolo scorso. La sua attuale debolezza rispecchia la crisi di quel modello e, quindi, sono maturi i tempi per pensare ad un’altra economia e ad altri indicatori. Occorrerebbe passare dal benessere al ben-essere, cioè dalla semplice crescita quantitativa, allo sviluppo qualitativo, allo stare bene, al ben vivere delle persone. Per far questo dovremmo costruire una società del ben-essere e, nello stesso tempo, proporre nuovi indicatori per misurarne il cammino.”

Che fine ha fatto il welfare?

Dal protocollo alle sfide della società del futuro. La previdenza

Con Sandro Del Fattore (Coordinatore del Dipartimento Politiche del Welfare e nuovi diritti della CGIL nazionale) e Roberto Pizzuti (Docente di Politica economica nella Facoltà di Economia dell’Università “La Sapienza” di Roma)

Da dove ripartire? Primo incontro

L’economia e la società italiana non vanno e non vanno ormai da  troppo tempo; il confronto con il resto dell’Europa mostra i vizi di un modello di sviluppo che non ha saputo trasformarsi. Le scelte politiche del governo Berlusconi hanno aggravato la situazione. Il rischio del declino è ormai tangibile. Il Circolo Culturale Montesacro organizza una serie di incontri  sulla realtà del nostro paese e sulle prospettive di cambiamento con particolare attenzione alle proposte indicate nel programma dell’Unione.